Lambretta Music Club – Speciale Francesco Baccini

Scritto da il 7 Maggio 2024

Nasce a Genova ma la sua famiglia è di origini toscane (Scandicci). Già da bambino inizia a studiare pianoforte, concentrandosi sui grandi compositori del passato.

A 20 anni scopre la musica leggera e il rock che segue con grande passione.

Alterna la musica con l’attività di camallo al porto di Genova, lavoro ereditato dal padre. Il mestiere non lo entusiasma e, infatti, si dimette nel 1993.

Lascia l’intera liquidazione di 6 anni da camallo alla madre alla quale non dice che lui si sta per trasferire a Milano per cercare di intraprendere la carriera di cantante.

Abita per 6 mesi in auto, riesce a magiare “gratis” alla mensa della CGD perchè vedendolo negli uffici ogni mattina a caccia di un primo vero ingaggio musicale viene scambiato per un dipendente della casa discografica, e giocando su questo equivoco riesce a procurarsi i pasti.

Baccini aveva già peraltro pubblicato un singolo nel 1988 con lo pseudonimo “Espressione Musica”, ma il primo album d’esordio con il suo vero nome è del 1989,l’album si intitola Cartoons, viene premiato come rivelazione a Saint Vincent e vince la targa Tenco come migliore opera prima.

Nello stesso anno vince un disco per l’estate con il brano “Figlio Unico” tratto proprio da questo album.

Il suo secondo album “Il pianoforte non è il mio forte” contiene il singolo “Le donne di Modena” e la presenza in un duetto di “Genova Blues“ di Fabrizio De Andrè del quale è un grande amico oltre che fan.

1990 è l’anno in cui con Paolo Belli e i “Ladri di Biciclette” vince il Festivalbar con il brano “Sotto questo Sole”. 

Francesco Baccini è un grande tifoso del Genoa, squadra per la quale scrive l’inno nel 1991.

Il suo maggiore successo commerciale sarà nel 1992 con l’album “Nomi e Cognomi”, album che lo consacra definitivamente come erede della scuola di cantautori genovesi.

Nel 1993 esce l’album “Nudo” che contiene il brano “Ho voglia d’innamorarmi” una delle sue canzoni più famose, album al quale affianca un libro con lo stesso titolo edito da Bompiani che contiene le storie dei suoi primi anni di vita e di musica.

Nel 2004 fa il suo esordio in teatro come attore protagonista del musical “Orco Loco”, scritto da Baccini a due mani con il romanziere Andrea G. Pinketts, musical prodotto dal Teatro Franco Parenti, replicato per un mese al Ciak di Milano, e portato in tournée in diversi teatri italiani.

Il continuo della fantastica storia della carriera di Francesco Baccini ascoltatelo dalla sua viva voce nel podcast di LMC (Lambretta Music Club).

Un breve sunto dell’attività artistica di F. Baccini:

  • ALBUM PUBBLICATI 15
  • FILMOGRAFIA Attore 5
  • LIBRI PUBBLICATI 2
  • PROGRAMMI TV 1

Linotype


LeccoChannel

La web radio dei Blucelesti

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background